Cerca
Close this search box.

Mabo conferma la fiducia nell’Istituto

Tempo di lettura: 3 minuti

Mabo conferma la fiducia nell’Istituto

L’ormai pluriennale collaborazione offerta dall’I.I.C. all’azienda della famiglia Falsini si è ancor più consolidata. Ultima testimonianza costruttiva il Centro Commerciale Porta di Roma

Arch. Roberto FalsiniPres. Mabo Prefabbricati.
Arch. Roberto Falsini
Pres. Mabo Prefabbricati.

La Mabo Prefabbricati, Azienda Leader nel mondo della prefabbricazione nazionale e internazionale con i suoi quattro stabilimenti italiani e la partecipazione nella Azienda spagnola Tecnyconta, vanta il merito di essere di essere stata una delle prime aziende italiane ad aver creduto nei servizi di consulenza e ricerca offerti dall’Istituto Italiano per il Calcestruzzo e di aver deciso di usufruire in maniera “completa” delle competenze dell’Istituto.

La ormai pluriennale collaborazione offerta dall’I.I.C. all’azienda della famiglia Falsini si è ancor più consolidata con il fresco rinnovo del Contratto di Servizio e con l’inizio di una nuova fase di ricerca sul calcestruzzo prodotto negli stabilimenti nazionali della Mabo. Da sempre Mabo ha lo sguardo rivolto al futuro. Lo dimostra il percorso effettuato dal Gruppo in tutti questi anni… partendo dall’iniziale attività di trasporto degli inerti dei primi anni Cinquanta e passando per la prefabbricazione in acciaio è arrivata a fornire tutte la maggiori Aziende italiane ed estere, realizzando opere di dimensioni e caratteristiche assolutamente uniche come il Centro Commerciale Porta di Roma, uno dei più grandi d’Europa.

 

Mercato sempre più esigente

Un ruolo di notevole importanza è stato ricoperto dall’I.I.C. e dai suoi Tecnici durante questo percorso sia per l’ottenimento di tutte le Certificazioni che per il mantenimento delle stesse, ma soprattutto per la ricerca delle migliori materie prime e dei migliori mix che consentissero la produzione di calcestruzzi ad altissima prestazione con l’occhio sempre rivolto alle più esigenti richieste del mercato e al costante miglioramento della qualità. L’evolversi di questa sinergia ha portato, in modo del tutto naturale, la Mabo Prefabbricati a rivolgersi in modo ancor più completo all’I.I.C. per usufruire del maggior servizio presente sul mercato.

Lo staff I.I.C.: da sinistra Silvio Cocco, Valeria Campioni, Angelo Comendulli, Sheraz Khalid, Giuseppe Esposito e Alessandro Zamboni
Lo staff I.I.C.: da sinistra Silvio Cocco, Valeria Campioni, Angelo Comendulli, Sheraz Khalid, Giuseppe Esposito e Alessandro Zamboni

 

Avanguardia nel sostenibile

Altri notevoli passi avanti sono stati compiuti negli ultimi anni del Gruppo Mabo. L’ Azienda toscana, che fa della ricerca e dell’innovazione il suo fiore all’occhiello, nei primi anni 2000 ha iniziato a rivolgere la sua attenzione al risparmio energetico e alla sempre maggiore esigenza di rivolgersi alle “energie pulite”. Nasce così Smart House, il primo progetto di residenza a basso consumo energetico pensato per il clima delle regioni italiane.

Centro Commerciale Porta di Roma – (450.000 mq)
Centro Commerciale Porta di Roma – (450.000 mq)

Con questo sistema la Mabo è in grado di realizzare non solo residenze, ma edifici di ogni genere, compresi quelli scolastici. Ora, dopo aver realizzato in Italia strutture per ben più di dieci milioni di metri quadri, la Mabo ha messo a punto la copertura Solar System che consente di unire ad un guscio pensato per la più elevata tenuta termica una vera e propria centrale fotovoltaica sulla copertura con caratteristiche pensate specificatamente per ogni edificio realizzato.

Ma tornando alla Prefabbricazione e alla più che consolidata collaborazione tra la Mabo Prefabbricati e l’Istituto Italiano per il Calcestruzzo vanno sottolineate la sinergia e la grande professionalità dimostrata quotidianamente dai tecnici Mabo a portare, in tutti questi anni, al raggiungimento di questi notevoli risultati, ma anche e soprattutto la passione per il proprio lavoro e il desiderio di migliorare e migliorarsi.

Queste peculiarità sono assolutamente comuni a tutti i componenti dello Staff I.I.C. che con il loro “know how” e la loro capacita di “problem solving” riescono a raggiungere sempre gli obiettivi prefissati.

La collaborazione continua, quindi… e non solo! I laboratori mobili dell’Istituto Italiano per il Calcestruzzo continueranno ad essere orgogliosamente e fattivamente presenti negli Stabilimenti e nei Cantieri della Mabo Prefabbricati per il raggiungimento di nuovi e sempre più ambiziosi risultati.

 

Costruzioni | Maggio 2011

Condividi

Newsletter

LEGGI l'INFORMATIVA

Calendario dei prossimi eventi

Articoli popolari

Un’azienda che fa la differenza

Un’azienda che fa la differenza

L’amore per il calcestruzzo, la passione e gli importanti investimenti in ricerca e sviluppo hanno permesso alla Tekna Chem di fornire ai propri clienti prodotti

L’importanza di saper fare

L’importanza di saper fare

Si è cercato in tutti i modi di far sentire ai ragazzi il “profumo del lavoro”, grazie alle disponibilità dei docenti, che chiamo meritatamente illuminati,

Ultimi Video

LEGGI l'INFORMATIVA

LEGGI l'INFORMATIVA

Articoli correlati

Vista aerea della sede

Un prodotto dalle caratteristiche uniche

Porsi dei traguardi e raggiungerli penso sia per l’essere umano motivo di vita. Essere riuscito a trasmettere questo modo di pensare ai miei collaboratori più